Un albergo cardio protetto, è un albergo a 5 stelle.

Trascorrere una vacanza rilassante in un hotel magnifico, magari tranquillo e un po’ isolato, lontano dal traffico e dai ritmi frenetici della città è un desiderio che molti di noi hanno. 

È d’obbligo però fare una riflessione. In caso di arresto cardiaco occorre intervenire con un defibrillatore entro i primi 5 minuti per avere le maggiori possibilità di salvare una vita e senza gravi danni cerebrali. 

Cosa succede quindi se l’albergo dove ho prenotato non si trova nei pressi di un ospedale oppure è situato in luogo non facilmente e velocemente accessibile? In caso di emergenza, quindi, il personale del 118 difficilmente raggiunge ed interviene entro il breve lasso di tempo di 5 minuti. Ma in queste strutture non si è mai da soli (personale dipendente e clienti) dunque avere un defibrillatore (DAE) a pochi metri diventa di un’ importanza…VITALE.

I servizi e i comfort dedicati agli ospiti di una struttura ricettiva sono importanti, ma ancor più importante è la salute degli ospiti stessi. Soggiornare in una struttura dotata di defibrillatore contribuisce a donare serenità e comfort a tutti gli ospiti e avrà un impatto di immagine verso l’esterno maggiore, che testimonia un’ attenzione verso gli altri.

Ricordiamo anche che un albergo comprende:

  • Affluenza di persone tutto l’anno
  • Presenza eterogenea di persone: adulti, bambini, anziani
  • Eventuale presenza di piscina e/o sala fitness
  • Presenza di sale riunioni, sale banchetti, sale ristorante, che riuniscono un gran numero di persone
  • Complessità ed estensione planimetrica. Spesso gli alberghi si sviluppano in verticale (tanti piani) od in orizzontale per sfruttare al massimo la superficie disponibile.

Avere un defibrillatore (DAE) dimostra un grandissimo atto di responsabilità verso i propri ospiti e lavoratori. Vuol dire preoccuparsi della sicurezza di chi frequenta i propri spazi, in linea con il D.M. del 18 Marzo 2011 alla voce “determinazione dei criteri e delle modalità di diffusione dei defibrillatori (DAE) di cui all’articolo 2 comma 46 della legge 191/2009 “che cita, fra l’altro, hotel/ ristoranti come luoghi in cui è caldamente suggerita la presenza di defibrillatori (DAE)”.

VANTAGGI PER LA PROPRIETA’

Insieme al defibrillatore (DAE) deve esserci anche la presenza di persone preparate ad intervenire in caso di attacco cardiaco improvviso, grazie ad un semplice corso di 4 ore BLS-D.  Oltretutto la frequentazione del corso permette all’azienda alberghiera di ottenere un punteggio alto nella compilazione del modulo OT23 per ottenere uno sconto sul premio INAIL.

Un albergo cardioprotetto è la evidente prova di una cultura della prevenzione.

Gli obiettivi principali del progetto di Modus Operandi srl sono:

  • Dotare alberghi, villaggi turistici, strutture ricettive di un defibrillatore semiautomatico DAE in virtù della superficie della struttura, numero di camere, dislocazione dei vari servizi;
  • Formare attraverso corsi BLS-D (Supporto delle funzioni vitali di base e defibrillatore) i dipendenti in modo che possano dare un primo fondamentale aiuto e diventare loro stessi “first-responder”;
  • Diffondere la cultura del primo soccorso “laico” in situazioni di emergenza;
  • Mantenere in perfetto stato di funzionamento il defibrillatore nel tempo attraverso un adeguato “Programma di Assistenza e Manutenzione DAE”;
  • Diffondere sul suolo pubblico la presenza di defibrillatori semiautomatici  opportunamente segnalati;
  • Salvaguardare i cittadini che saprebbero dove trovare un immediato aiuto in caso di arresto cardiaco.

Per ogni informazione ed approfondimento siamo a disposizione

Consulenza gratuita

modus operandi srl propone defibrillatori di qualità, pronti all’uso, facili da usare, con bassi costi di gestione e consigliati in base alle reali esigenze.