Prevenire è meglio che curare.

Uno dei contesti più indicati per un progetto di cardioprotezione è quello dello studio dentistico.

Cardio-proteggere il proprio studio dentistico è la dimostrazione della volontà di preservare con tutti i mezzi a disposizione la sicurezza e la salute dei propri pazienti. Scelta di forte responsabilità morale, se si pensa che non esistono obblighi specifici nel campo dell’odontoiatria, anche se nel  decreto attuativo del 18 marzo 2011 della legge n. 191/2009 gli studi dentistici vengono indicati tra i luoghi consigliati per l’installazione di un defibrillatore (DAE).

In queste strutture vengono accolte persone per molte ore ogni giorno e le cause che possono scatenare un arresto cardiaco durante un intervento odontoiatrico (o anche solo in sala d’attesa) possono essere molteplici:  dalle implicazioni emotive legate agli interventi stessi (paura, stress, stato di agitazione, ecc), alle malattie non note che interferiscono con le cure, agli interventi veri e propri praticati in anestesia.

In caso di emergenza il personale del 118 difficilmente raggiunge ed interviene entro i primi 10 minuti. Ma in queste strutture non si è mai da soli (personale dipendente e clienti) dunque avere un defibrillatore (DAE) a pochi metri diventa di un’ importanza…VITALE.

Uno studio dentistico cardioprotetto avrà un impatto di immagine verso l’esterno maggiore, che testimonia un’ attenzione verso i propri clienti e dipendenti.

Inoltre, i defibrillatori DAE e i relativi corsi di formazione (corsi BLS-D) sono stati inclusi, dal nuovo modello OT23, tra gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro. Questo significa che acquistando un DAE e il relativo corso di formazione (obbligatorio per legge) le aziende hanno diritto ad uno sconto sul premio INAIL che può arrivare sino al 30%.

Gli obiettivi principali del progetto di Modus Operandi srl sono:

  • Dotare gli studi dentistici di un defibrillatore semiautomatico DAE;
  • Formare attraverso corsi BLS-D (Supporto delle funzioni vitali di base e defibrillatore) certificati e accreditati in regione, i dentisti ed i dipendenti, in modo che possano dare un primo fondamentale aiuto e diventare loro stessi “first-responder”;
  • Diffondere la cultura del primo soccorso “laico” in situazioni di emergenza;
  • Mantenere in perfetto stato di funzionamento il defibrillatore nel tempo attraverso un adeguato “Programma di Assistenza e Manutenzione DAE”;
  • Diffondere sul suolo pubblico la presenza di defibrillatori semiautomatici  opportunamente segnalati;
  • Salvaguardare i cittadini che saprebbero dove trovare un immediato aiuto in caso di arresto cardiaco.

Per ogni informazione ed approfondimento siamo a disposizione

Consulenza gratuita

modus operandi srl propone defibrillatori di qualità, pronti all’uso, facili da usare, con bassi costi di gestione e consigliati in base alle reali esigenze.